• Home
  • Cronaca
  • Santa Marina, Comune cerca case abbandonate da destinare ad alloggi

Santa Marina, Comune cerca case abbandonate da destinare ad alloggi

di Maria Emilia Cobucci

Valorizzare i centri storici e recuperare le identità e la storia dei piccoli borghi. È l’iniziativa messa in campo dal Sindaco del Comune di Santa Marina Giovanni Fortunato attraverso un progetto pilota per le piccole realtà presenti nell’area a Sud della Provincia di Salerno. Il programma si sviluppa con l’acquisto da parte dell’Ente comunale dei fabbricati presenti nei centri storici di Santa Marina capoluogo e della frazione costiera di Policastro Bussentino, allo stato inagibili o inabitabili, con il fine di valorizzare il patrimonio edilizio delle piccole realtà cilentane. Lo scopo principale è mettere in sicurezza i fabbricati fatiscenti, attraverso interventi di adeguamento alle norme vigenti e alle disposizioni antisismiche. Ma non solo.

L’intento è anche quello di ridurre il degrado ambientale e soprattutto rallentare i processi di desertificazione urbana. Una delle piaghe che negli ultimi anni accomuna molti centri del Cilento interno e costiero.

«È necessario recuperare il patrimonio rurale, ambientale e soprattutto umano dei centri storici presenti nei piccoli comuni in fase di abbandono e degrado – ha dichiarato il Sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato – È un progetto inoltre che mira a recuperare la storia dei piccoli centri e la nostra identità. Tutto questo consente di mettere in sicurezza il paese ma anche di recuperare le nostre radici, facendo contestualmente rinascere i piccoli centri».

Una volta recuperate e poste in sicurezza, le abitazioni verranno messe a disposizione delle famiglie residenti nel territorio comunale di Santa Marina appartenenti alle fasce più deboli o alle giovani coppie in locazione agevolata, a titolo quasi completamente gratuito. I proprietari degli immobili situati nei centri storici del Comune di Santa Marina, interessati all’iniziativa dovranno comunicare la propria disponibilità alla cessione con apposito modello di domanda reperibile presso gli uffici comunali o sul link del comune http://www.comunedisantamarina.org/”, entro il 31/03/2022. Sarà poi il responsabile all’Area tecnica a provvedere alla verifica delle disponibilità manifestate e a procedere alla stima del valore di ristoro degli immobili che verranno ceduti.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019