• Home
  • Cronaca
  • Sapri, donata barella al reparto di emodialisi dell’ospedale “Immacolata”

Sapri, donata barella al reparto di emodialisi dell’ospedale “Immacolata”

di Maria Emilia Cobucci

Una nuova barella di ultima generazione è stata donata questa mattina al reparto di emodialisi dell’ospedale “Immacolata” di Sapri. Una donazione frutto di una raccolta fondi organizzata dalla famiglia Costantini di San Giovanni a Piro, dall’Associazione onlus “Carmine Speranza” di Torre Orsaia e dall’associazione onlus “Raffaele Passarelli” di Rofrano. Un gesto di amore e solidarietà fortemente voluto dalla famiglia Costantini a favore del reparto di emodialisi al quale Giuseppe Costantini per diversi anni si è rivolto per le giuste cure.

«Una donazione importante innanzitutto perché dimostea l’amore della famiglia Costantini e delle due associazioni che hanno partecipato alla raccolta fondi – ha dichiarato il dottore Giovanni Bellotti, responsabile del reparto di emodialisi – Inoltre al reparto serviva un presidio che contribuisce a migliorare la qualità dei cateterismi venosi in emodialisi».

L’obiettivo è rendere il reparto sempre più efficiente e all’avanguardia, come sottolineato da Rita Costantini, figlia di Giuseppe Costantini che per oltre 10 anni si è affidato alle cure dell’intera equipe del reparto. «La disponibilità di tutti i cittadini è stata immensa – ha dichiarato Rita Costantini – Abbiamo raggiunto una somma importante, oltre 2000 euro, anche grazie alla disponibilità di entrambe le associazioni. Insieme tutto è possibile. Un ringraziamento profondo va a tutto il personale del reparto di emodialisi e di rianimazione».

Un gesto non nuovo per l’associazione “Carmine Speranza” che da sempre si prodiga per l’intero territorio. «Siamo reduci da diverse donazione a favore dell’ospedale di Sapri e Vallo della Lucania – ha poi affermato Alfonso Speranza presidente dell’associazione – Per tale ragione non appena ci è stata proposta questa raccolta fondi abbiamo subito aderito. Bisogna sempre privilegiare il nostro territorio con tutti i mezzi possibili».

Una consegna alla quale era presente anche il Direttore Sanitario del presidio ospedaliero Antonio Claudio Mondelli che, dopo avere ringraziato l’equipe del reparto di emodialisi per l’ottimo lavoro che svolge quotidianamente, ha rivolto un plauso agli organizzatore della raccolta fondi sottolineando «l’importanza di tale gesto per il nosocomio dell'”Immacolata” che si arricchisce sempre di più».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019