Sapri, Gentile al vetriolo contro servizio tg di tv locale

0
454
Antonio Gentile, sindaco di Sapri, in una foto d'archivio scattata al corteo contro la chiusura dell'ospedale (foto L.Martino)

«E ci risiamo. Prima non eravamo bravi a progettare, poi i finanziamenti ottenuti erano falsi, oggi che ci sono i bandi in corso, iniziano a criticare i progetti, domani chissà cosa ci aspetta -anche se una vaga idea me la sono già fatta- . Mi ero ripromesso di non commentare nessun disservizio pubblicato della cosiddetta emittente locale, ma mi vedo costretto a farlo. Mi vedo costretto a farlo perché questa volta non si allude a posizioni politiche e/o a fatti personali -come pure sono stati in grado di fare- ma minano lo sviluppo e il futuro della nostra città. Minano alla costruzione di quelle condizioni che costituiscono la base del vero sviluppo turistico economico della città perché evidentemente a qualcuno interessa di più raccogliere i frantumi di un vaso di vetro che mai più tornerà integro». E’ quanto sostiene Antonio Gentile, sindaco di Sapri, in una nota stampa inviata ai giornali.

«Giova a tutti ricordare che ancora oggi la stessa emittente trasmette da un’antenna collocata abusivamente sulla nostra amata collina – continua il primo cittadino -. Ho sempre ritenuto e ritengo la stampa e il diritto di opinione capisaldi della democrazia e a difesa della stessa da oggi ogni falsa affermazione o velata disinformazione che danneggia Sapri sarà prontamente segnalata alle autorità competenti. Il Giornalismo è una cosa seria ed è deprimente come lo stesso mediocremente si inchini alle imbeccate dei personaggetti locali -avvoltoi ignobili e senza dignità- e comunichi un fiume di imbecillità in un’unica direzione. Per la cronaca, a oggi nessun incontro ho fissato per domenica con i commercianti e/o con l’associazione Ucs. Menzogna di chi, ancora una volta, fa finta di non sapere che in questi giorni sono fuori città. Cercano di screditare il nostro lavoro con le bugie e creando un clima infame, che probabilmente è ancora frutto del rancore per un risultato elettorale che brucia come sale su una ferita troppo aperta. Il futuro di questa città non si fermerà».

«La progettazione in questione è di importanza strategica e chiedo pertanto a tutti i cittadini, agli operatori economici, al consiglio comunale tutto di schierarsi dalla parte di Sapri. Qualche giorno fa il mondo si è mobilitato dietro le idee lungimiranti di una ragazza di 16 anni -Greta Thunberg- oggi mi trovo a dover commentare una emittente che trasmette abusivamente delle bugie e che argomenta contro un progetto che migliorerà la vivibilità e la vita sociale della città con la perdita di qualche parcheggio -tra l’altro delocalizzato-. Sapresi – conclude il sindaco – andiamo avanti che la strada da percorrere è ancora tanta, sicuramente difficile, ma sarà fatta».

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here