• Home
  • Attualità
  • Sapri, l’albero caduto con il maltempo diventa un’opera d’arte

Sapri, l’albero caduto con il maltempo diventa un’opera d’arte

di Marianna Vallone

Da albero da abbattere a materia prima per un opera d’arte. E’ quella che è stata realizzata nella villa comunale di Sapri partendo da un albero caduto durante una tempesta di vento. A realizzarla è il maestro scultore Antonio Polito che ha voluto omaggiare la cittadina della Spigolatrice con un’opera che allontani quel brutto ricordo e diventi un gioiello d’arte ambientale da ammirare, soprattutto ora illuminato dalle innumerevoli luci natalizie. L’artista saprese, dal legno di pino, ha tratto un toro marino, simbolo presente anche nello stemma comunale. «Sono ancora vive nella nostra memoria le immagini dello scorso 29 febbraio – spiega il sindaco Antonio Gentile con un post su Facebook – quando durante una disastrosa bufera cadeva anche un pino secolare in villa comunale. Oggi una piccola parte di quel pino torna, sotto una nuova veste, ad adornare la villa grazie all’opera del maestro scultore Antonio Polito che con quello stesso legno ha realizzato una statua raffigurante il toro Marino contenuto nello stemma della città». Gentile poi annuncia l’ingresso nello staff, con la funzione di consulente gratuito in tema di programmazione e gestione del verde pubblico, Biagio Scanniello. «Biagio, professionista del settore, mi ricorda sempre che ‘la civiltà di un popolo si giudica anche da come si prende cura dei sui alberi’; – spiega il sindaco – da oggi grazie al suo sapiente contributo sono certo che riusciremo a curare sempre meglio le nostre piante e il nostro ambiente».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019