• Home
  • Cronaca
  • Scene da film in pieno centro saprese. Poliziotto sventa una rapina in banca

Scene da film in pieno centro saprese. Poliziotto sventa una rapina in banca

di Luigi Martino

Erano da poco passate le dodici e trenta quando due uomini a volto semicoperto hanno fatto irruzione nella filiale Monte dei Paschi di Siena nel centro della cittadina di Sapri. Appena entrati prendono in ostaggio la cassiera e, con l’ausilio di un taglierino, si si fanno consegnare tutto il contante presente nelle casse: circa 44mila euro.

I due escono dalla filiale con delle buste di plastica, utilizzate di solite per la spesa, piene di soldi e cominciano la fuga a piedi. All’inizio sembra che i due l’abbiano fatta franca, ma spunta dalla Villa Comunale il comandante Vaccarella, che allertato poco prima da passanti, inizia l’inseguimento a piedi lungo Corso Umberto I°.

L’estenuante corsa termina sul Lungomare, dove il comandante  acciuffa il delinquente tra gli applausi dei presenti. L’inseguito è un 17enne napoletano già conosciuto dalle forze dell’ordine. Sono invece riusciti a scappare gli altri due complici. Una scena hollywoodiana durante la quale i due rapinatori, mentre se la davano a gambe, hanno disseminato centinaia di banconote per l’intero tragitto. Il minore è stato trasferito presso il centro di prima accoglienza per minorenni di Salerno. Intanto il nucleo dei Carabinieri guidati dai luogotenenti Salvatore Garzaniti e Giuseppe Resciniti, continuano la ricerca degli altri due uomini che sono riusciti a dileguarsi tra la folla durante l’inseguimento. Contribuiranno alle indagini i filmini rinvenuti dalle telecamere di sorveglianza appena fuori l’istituto di credito.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019