Sconti per chi sceglie l’entroterra del basso Cilento. La Comunità Montana rilancia il turismo

1046
Infante viaggi

di Marianna Vallone

Ancora è in fase di lavoro la strategia condivisa per rilanciare il turismo dell’entroterra del basso Cilento, lanciata dalla Comunità Montana Bussento Lambro e Mingardo. Ieri pomeriggio, nella sede di Torre Orsaia, sindaci, ente, albergatori e operatori turistici si sono riuniti per un primo appuntamento per iniziare a mettere nero su bianco una ricetta per l’accoglienza.

Sconti nelle strutture ricettive di 14 comuni e nei siti naturalisti e culturali del territorio per chi viaggia in treno con Trenitalia ed Italo. E’ la proposta presentata dal presidente Vincenzo Speranza, che ha annunciato che il turista che sceglierà di soggiornare nei comuni che ricadono nel territorio della Comunità montana Bussento e che quindi intendono fermarsi nel piccolo territorio nel cuore del basso Cilento, potranno usufruire di bonus, dei voucher vacanza.

Non ci sono ancora i dettagli ma c’è un accordo, firmato con Trenitalia, che promuoverà sui suoi canali di comunicazione l’offerta territoriale. A dirlo è stato il sindaco di Torre Orsaia Pietro Vicino, già dirigente delle Ferrovie dello Stato e consigliere delegato della Comunità montana. «E’ l’avvio di un percorso. Circa dieci milioni di persone conosceranno l’offerta. – ha detto – E’ un vero e proprio marketing territoriale. Bisognerà differenziare lo sconto in base alla lunghezza del soggiorno, favorendo chi resta più tempo».

«Intendiamo sostenere chi viene a soggiornare nei nostri 14 Comuni. – ha detto Speranza – Abbiamo chiuso come Comunità Montana un accordo commerciale con Trenitalia per le frecce, daremo un voucher a favore delle attività ricettive, che ospitano i turisti. Dobbiamo fronteggiare l’emergenza e trasformarla in opportunità. – ha aggiunto – Avremmo potuto investire solo sulla pubblicità, invece abbiamo scelto di legare l’investimento al territorio. L’incontro di stasera è valido anche per un coordinamento tra strutture».

  • assicurazioni assitur

Nel corso della serata è stata annunciata anche la nuova rete dei sentieri della Comunità Montana, un circuito naturale di 300 chilometri di escursioni per trekking e passeggiate tra natura, cultura ed enogastronomia. Una rete recuperata alla quale sarà affiancata un’app che informerà gli escursionisti anche sui siti di interesse.

I vantaggi previsti dalla Comunità Montana vanno a sommarsi, per il 14 comuni, ai bonus previsti dal Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. «Saranno realizzati cesti dell’accoglienza del Parco, che verranno offerti a chi sceglierà il territorio del Cilento, del Vallo di Diano e degli Alburni come meta delle loro vacanze. – ha spiegato il vicepresidente del Parco, Cono D’Elia – Alle Agenzie di viaggio, ai Tour Operator sono destinati gli incentivi economici per favorire il soggiorno di turisti delle aree interne».

Tra gli obiettivi del gruppo, emersi nel corso della serata, migliorare la mobilità. «E’ un tema che va risolto – hanno detto – spostarsi dalle stazioni ferroviarie e dai paesi è una seria criticità».

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro