• Home
  • Attualità
  • Scuola in Campania, De Luca: «Da ministro Bianchi dati mistificati, è caos»

Scuola in Campania, De Luca: «Da ministro Bianchi dati mistificati, è caos»

di Luigi Martino

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, definisce “dati mistificati” quelli dati dal ministro Bianchi e aggiunge: “Non è vero che 92% delle situazioni sono normali, è pura mistificazione”. “Ad oggi i positivi in Campania nella fascia 0-13 anni sono 29mila unità da 11 gennaio ad oggi, negli ultimi dieci giorni – spiega – Nel territorio della Napoli 1, i positivi sono stati 5mila che se confrontati con dati degli ultimi 10 giorni del 2021 registrano un incremento del 132%”.

Definisce “eroi” i professori e ribadisce che l’unico “che non vede le emergenze è il ministro dell’Istruzione”. Poi chiama in causa il caso della scuola Salvemini. “Mi hanno scritto i docenti e mi hanno detto che lunedì in presenza c’era il 43% degli alunni, da martedì abbiamo il 28% in presenza, la situazione è caotica”. In merito alla vaccinazioni, poi, il dato ad oggi , nella fascia 5-11 anni sono 102mila bimbi vaccinati sono 380mila”.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019