Selfie sui binari con treno in corsa: è allarme anche in Cilento

0
23

Erano più preoccupati a farsi riprendere dai compagni di scuola col loro cellulare che del treno in arrivo. Nuova frontiera del brivido per alcuni ragazzini, nuova moda sulla scia del DaredevilSelfie, ovvero gli scatti estremi. L’episodio, che non sarebbe isolato, si è verificato l’altro giorno, nel pomeriggio, alla stazione di Capaccio. Anche se, la stessa cosa, sarebbe avvenuta qualche chilometro più a nord, ad un passaggio a livello di Nocera Inferiore. L’allarme è stato lanciato da una madre sul gruppo social “Sei di Nocera Inferiore se ricordi…”. La signora Imma Zinnia , che è anche amministratrice del gruppo Fb “Noi mamme di Nocera”, ha raccontato quanto ha avuto modo di vedere mentre era in attesa che passasse il convoglio e si alzassero le sbarre. «Scrivo questo messaggio – ha specificato Zinnia – nella speranza che in questo gruppo siano presenti i genitori di quei ragazzini, poco più che tredicenni, che nonostante le sbarre del passaggio a livello pedonale di via Gelsi fossero abbassate, hanno attraversato con il treno che stava a circa 150 metri da loro, il tutto mentre gli altri compagni da dietro le sbarre riprendevano la scena col cellulare». Nei ragazzi è sempre esistita l’attrazione per il rischio, ma oggi la società è caratterizzata da una sorta di innalzamento della soglia di percezione delle sensazioni. Si è sempre in cerca di visibilità: l’emozione non consiste nell’esperienza estrema ma nella sua condivisione sui social, nella gratificazione per i like ricevuti.

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here