• Home
  • Cronaca
  • Operazione dei carabinieri: tre le denunce a piede libero

Operazione dei carabinieri: tre le denunce a piede libero

di Federico Martino

I carabinieri di Agropoli, attenti al tema della sicurezza stradale, hanno effettuato, durante il fine settimana appena trascorso, numerosi controlli sulla circolazione stradale. I militari del N.O.R.M. – Aliquota Radiomobile, ad Ogliastro Cilento, hanno sorpreso alla guida una giovane donna  alla guida della propria autovettura Fiat Punto in evidente stato di ebbrezza. La donna risultata positiva al test dell’etilometro con un tasso alcolemico di 1,97 gr/l. ha avuto il sequestro dell’auto e le sono statiritirati i documenti di circolazione.
Mentre a  Santa Maria di Castellabate i carabinieri della stazione locale, in collaborazione con il Nucleo Cinofili di Pontecagnano, hanno eseguito diverse perquisizioni a carico di alcuni pregiudicati della zona. Durante le operazioni, i carabinieri hanno deferito in stato di libertà M. D., di 34 anni residente ad Agropoli, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, durante la perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso circa 20 grammi di marijuana e 1.400 € in banconote di vario taglio. La marijuana e il denaro, probabile provento di spaccio, sono stati sequestrati, e per finire a Capaccio, dopo accurati controlli contro il bracconaggio, i militari hanno arrestato G. A., 48enne del luogo, perchè responsabile di detenzione abusiva di un fucile da caccia calibro 16, coltelli vari e sei trappole per cinghiali, oltretutto è stato accusato di aver introdotto l’arma in una zona protetta e caccia illegale di fauna selvatica protetta. L’uomo è stato infatti sorpreso alla guida della sua Opel Astra, con all’interno un cinghiale appena abbattuto. Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019