Si torna a cacciare anche nel Cilento

Infante viaggi

Oggi in Campania ricomincia la stagione di caccia, con una pre-apertura che autorizza a impallinare gazze, tortore, ghiandaie e cornacchie grigie. Da qualche anno, tuttavia, le prede hanno più possibilità di sfangarla. In effetti le ultime 10 annate hanno visto diminuire le iscrizioni negli Ambiti territoriali di caccia (Atc), da 62mila a 42mila, come fra poco vedremo meglio. In provincia di Salerno la “popolazione” si è dimezzata, mentre nelle aree contigue al Parco nazionale il saldo raggiunge un notevole -67%. Prima di inoltrarci nei numeri, vediamo il calendario predisposto dalla Regione.

  • Assicurazioni Assitur

La stagione 2019-20
L’annata venatoria scatta oggi, dunque, con una giornata riservata all’appostamento. La stagione grande comincerà fra due settimane, domenica 15, quando i fucili punteranno quaglie, tortore, merli e fagiani. Le attività proseguiranno fino al 10 febbraio 2020, con una serie di scaglionamenti basati sui target terrestri e volatili: volpi, conigli, lepri, anatre e naturalmente altri uccelli. I cinghiali potranno essere abbattuti dal 2 ottobre al 30 dicembre, ma solo dalle squadre autorizzate.

©Riproduzione riservata

Assicurazioni Assitur