Incidente mortale, scooter contro autocisterna: non ce l’ha fatta il 46enne ricoverato

Ha smesso di battere il cuore di Antonio Tomay, il 46enne titolare di un’agenzia di viaggi che il 21 agosto è incappato in un drammatico incidente a Contursi Terme. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, che quel giorno si recarono sul posto, il centauro era in sella al proprio scooter quando, per cause ancora in corso di accertamento, si è scontrato con un’autocisterna. Il conducente dello scooter è rimasto a terra in via Festola ed è stato accompagnato in ambulanza all’ospedale più vicino. Immediatamente i medici hanno ordinato il trasferimento al policlinico di Napoli. E’ rimasto lì 10 giorni ricoverato nel reparto di Rianimazione in prognosi riservata e in gravissime condizioni. Questa sera, alle 20.30, nella chiesa di Santa Maria degli Angeli, era in programma una preghiera per lui. L’avevano organizzata i suoi amici e tutta la comunità di Contursi. Purtroppo, però, Anotnio non ce l’ha fatta e si è spento questa mattina.

©Riproduzione riservata