• Home
  • Cronaca
  • Terremoto nel Tirreno, tra costa campano-lucana e Sardegna

Terremoto nel Tirreno, tra costa campano-lucana e Sardegna

di Federico Martino

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 5.3 si è verificata in aperto Mar Tirreno, tra la costa tirrenica compresa tra Camerota, Maratea e Diamante, lungo il Golfo di Policastro (Lucania – Basilicata), da una parte, e la costa sarda compresa tra Orosei e Tortolì, in Sardegna, capoluogo, insieme a Lanusei, della provincia dell’Ogliastra, dall’altra.
Il terremoto, di forte intensità, è avvenuto alle ore 19:13:05 italiane di ieri 3 novembre ed è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico Tirreno meridionale B., ad una profondità di 486.1 km.

La considerevole profondità alla quale si è verificato il sisma ne ha fortemente depotenziato la portata, la possibilità di fare danni e di essere pienamente avvertito dalle popolazioni. Se il sisma – infatti – si fosse verificato ad una minore profondità avrebbe potuto avere conseguenze imprevedibili e forse spiacevoli.

© Riproduzione riservata



Giornale del Cilento


Iscrizione al registro della stampa: Tribunale di Vallo della Lucania n.580/2009 | Iscrizione ROC: n° 33606/2019 | Editore: Editrice Cilento SRL - P.iva 05832750656 | Direttore Responsabile: Marianna Vallone | Contatti: redazione@giornaledelcilento.it