Sospensione guardie mediche nel basso Cilento, sindaci chiedono confronto urgente

di Redazione

Dopo la sospensione per carenza di medici delle Guardie mediche di Morigerati, Torre Orsaia e Celle di Bulgheria, da parte dell’Asl Salerno, il Comitato dei sindaci del Distretto sanitario 71 stigmatizza la riduzione dei livelli essenziali di assistenza sanitaria operata nel distrettocon la chiusura dei presidi di Continuità assistenziale in alcuni comuni interni. «Il provvedimento, adottato senza una preventiva comunicazione o condivisione con le autorità sanitarie locali, pur se di carattere temporaneo ha provocato disagi alle popolazioni interessate e riduce i livelli di assistenza proprio bei mesi di maggiore affluenza di turisti e residenti che rientrano per il periodo estivo. – scrivono – Pur a conoscenza delle criticità che da tempo attraversa il sistema sanitario del nostro territorio in termini di personale il Comitato dei Sindaci chiede un confronto urgente con il direttore generale dell’ASL Salerno e con il direttore sanitario del Distretto Sanitario 71».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019