Spariti 100 mila dalle Poste, l’ufficio: «Pagheremo tutto»

C’è un ammanco di circa 100 mila euro all’ufficio postale di Teggiano. Un caso che fa tornare in mente quello di Monte San Giacomo dove circa 70 cittadini sono stati raggirati e truffati per un totale di circa 1 milione e 200 mila euro. L’indagine nel Vallo di Diano è partita grazie alle denunce presentate da alcuni cittadini, forse quattro. I carabinieri hanno passato al setaccio l’ufficio e un dipendente è stato sospeso. Sotto la lente di ingrandimento degli inquirenti sono finiti diversi conti correnti postali e non soltanto quelli dei cittadini che hanno presentato formale querela in caserma. Tocca ora ai carabinieri ricostruire tutto l’accaduto. Al momento i militari stanno vagliando l’ipotesi di spostamenti illeciti da un conto all’altro, ma nulla è confermato. A lavoro ci sono esperti telematici che già in passato si sono occupati di casi simili in tutto il sud Italia. L’operazione è scattata due mesi fa, dopo la prima denuncia, ma solo con la sospensione del dipendente è stata resa pubblica. Intanto dall’ufficio postale centrale di Teggiano fanno sapere: «Se i carabinieri dovessero accertare determinati illeciti, siamo pronti a ripagare tutti i danni ai cittadini».

©Riproduzione riservata