• Home
  • Cronaca
  • Spazzatura, falò e resti di cibo: così i turisti lasciano la spiaggia di Camerota dopo il tramonto

Spazzatura, falò e resti di cibo: così i turisti lasciano la spiaggia di Camerota dopo il tramonto

di Luigi Martino

I sacchetti di spazzatura sono rivolti verso il mare, forse guardano il tramonto, forse lo imbrattano. Passeggiando sugli scogli della spiaggia della Calanca, a Marina di Camerota, ci sono avanzi di cibo, carte, plastica e immondizia di vario genere. I bidoni della differenziata sono a pochi passi dalla spiaggia libera, ma i turisti hanno preferito lasciare tutto lì, dove il giorno seguente tornano per fare il bagno, per pranzare, per imbrattare. Ci sono resti di falò, materassini bucati, sdraio rotte. Gli ombrelloni sulla spiaggia libera, di norma, dovrebbero sparire dopo il tramonto, ma qui non funziona così. I turisti li lasciano per occupare il posto, «così domani mattina non dobbiamo portare questo peso da casa e abbiamo l’area riservata a pochi metri dalla riva». Qui è tutto normale. Alcuni ragazzi scattano un selfie durante il tramonto e subito dopo legano le sedie a sdraio con le catene per le biciclette vicino alla ringhiera. Sulla spiaggia della Calanca gli amici a quattro zampe e i «vù cumprà» non possono entrare, ma la spazzatura e l’inciviltà, a quanto pare, si. 

©
Foto Luigi Martino

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019