Strianese a Giungano e Novi Velia: «La Provincia c’è»

di Luigi Martino

Prosegue la visita dei borghi storici del territorio provinciale da parte del presidente Michele Strianese, che è stato a Giungano e Novi Velia dove ha potuto immergersi nella storia, negli usi e costumi della tradizione. «Il nostro territorio provinciale è bellissimo – sottolinea Strianese – ricco di tradizioni, paesaggi mozzafiato, storia e cultura popolare, un patrimonio culturale bellissimo da preservare e valorizzare con una adeguata promozione. A Giungano ho partecipato alla festa dell’antica pizza cilentana che arriva quest’anno alla 15ma edizione, con migliaia di visitatori. La manifestazione si è tenuta dal 6 all’11 agosto, ringrazio il sindaco Giuseppe Orlotti di cui sono stato ospite. Con lui abbiamo visitato il bellissimo centro storico, dove per l’occasione di questa festa nei vicoli si cucinano i piatti della tradizione locale, soprattutto la pizza cilentana».

«Poi ho visitato Novi Velia, dove svetta una bellissima torre a base quadrata, dalla quale è possibile ammirare le stelle con potenti telescopi. Un panorama da favola. Nel bellissimo scenario del ristrutturato “Convento dei Celestini” ho partecipato alla “Festa della Mozzarella nella Mortedda”, insieme al Sindaco Adriano De Vita, al Consigliere Provinciale e Comunale Giovanni Guzzo, al VicePresidente della Provincia e Sindaco di Centola/Palinuro Carmelo Stanziola e a tanti altri amici. Continua il mio viaggio nella meravigliosa provincia salernitana alla riscoperta dei centri storici per comprendere le esigenze, i bisogni e le difficoltà dei sindaci, degli amministratori e dei cittadini. La Provincia di Salerno c’è, vuole essere presente sui territori concretamente a fianco delle nostre comunità» chiosa il presidente della Provincia.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019