Studio Unisa: vaccino rende immuni dopo prima dose

Presenza di anticorpi già a 12 giorni dalla somministrazione della prima dose e nessun effetto collaterale grave. Sono questi i risultati di un primo studio condotto dall’Università degli Studi di Salerno e dall’Azienda Ruggi sui vaccinati cui è stata inoculata la prima dose del farmaco anti-Covid Pfizer-Biontech. Su oltre 6.500 persone, non si è verificata una reazione avversa né c’è stato alcun ricovero ospedaliero successivo.

E sono nel 20% di coloro che in questi giorni hanno assunto il vaccino si sono registrati blandi effetti collaterali come cefalea, prurito nel sito di inoculazione, qualche linea di febbre. Tutto risolto senza assunzione di farmaci entro qualche ora. Altri effetti collaterali risolvibili nell’arco delle 24 ore sono stati accertati nell’ordine dello 0,3% dei vaccinati. Nello 0,01% delle persone si sono presentate effetti, sempre leggeri, risolti comunque entro le 48 ore. In nessun degli oltre 6.500 vaccinati si sono verificati temporanei gravi dolori alle articolazioni.

©Riproduzione riservata