• Home
  • Cronaca
  • Dramma a Palinuro: 37enne si getta da un costone e muore

Dramma a Palinuro: 37enne si getta da un costone e muore

di Luigi Martino

E’ successo questa mattina presso il porto di Palinuro, una donna dall’età di circa 37 anni si è buttata nel vuoto da un costone roccioso alto circa 60 metri, poco distante dal molo di frangiflutto superiore. La donna, C.M.G. secondo alcune testimonianza, soffriva di depressione. Sempre secondo alcuni testimoni, pare che la 37enne fosse uscita di casa questa mattina intorno alle ore 5.00, insospettendo i genitori, che l’ hanno seguita. Arrivata sul costone roccioso i genitori hanno tentato di fermarla, ma lei indemoniata si è gettata nel vuoto, rischiando di trascinare con se la mamma e il papà. La donna, residente a Palinuro che da anni insegnava lontano da casa, sembra che all’impatto con l’acqua non sia morta, ma che si sia tolta la vita affogandosi che le sue stesse mani. Subito sul posto si sono recati i militari della guardia costiera di Palinuro, i militari della stazione dei carabinieri di Centola e il medico legale che accertava la morta per asfissia da annegamento.

Il giornaledelcilento.it ha intervista alcuni residenti:"Secondo tutti noi la causa del suicidio è sicuramente la forte depressione che affligeva la donna. M.G. era una con poche amicizie, preferiva la solitudine". Sconvolta la famiglia della donna e tutti i residenti di Palinuro che sono stati svegliati da un’orrenda sorpresa. Sul caso indagano ora i carabinieri della locale stazione e la Procura della Repubblica di Vallo della Lucania.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019