• Home
  • Cronaca
  • Sulle colline del Cilento nasce la canapa social e Mediterranea

Sulle colline del Cilento nasce la canapa social e Mediterranea

di Luigi Martino

C’è un gruppo di giovani che guarda al futuro e scommette. Sulle colline del Golfo di Policastro, immersa in mezzo ai frutteti e agli uliveti, nasce Mediterranea Social Canapa. Un progetto ambizioso, nuovo per il Cilento e, perchè no, un’opportunità per tutto il territorio. Affacciata sul mare cristallino, con microclimi favorevoli e piena esposizione a sud, cresce la canapa in modo completamente naturale. Attraverso la coltivazione e la trasformazione dell’intera pianta della canapa, portata avanti con dedizione e ricerca, Mediterranea reintroduce, dopo decenni di assenza, una coltura biologica nel basso Cilento, generando biodiversità diffusa sul territorio e mettendo in rete giovani produttori locali. Un nuovo sviluppo territoriale, a partire dall’agricoltura multifunzionale, e dalla capacità di ridistribuire le risorse per sostenere progetti sociali, culturali e imprenditoriali nel Golfo di Policastro.

«Siamo innanzitutto un gruppo di amici con competenze trasversali, un team eterogeneo di professionisti che si occupa degli aspetti legati all’agricoltura, alla comunicazione e agli ambiti sociali e culturali dell’attività – dichiarano Gianvito Greco, Liviano Mariella e Francesco Giffone di Mediterranea Social Canapa -. Abbiamo fin da subito guardato al territorio per immaginare un progetto corale: costruire una rete di produttori e collaboratori – nel golfo di Policastro – per generare economie e reddito localmente, aumentare la biodiversità e produrre naturalmente riprendendo terreni incolti, e reinvestire una parte dei ricavi nel sostegno di progetti sociali, culturali e imprenditoriali nei comuni del territorio». A metà ottobre è stato pubblicato il primo spot sulle varie piattaforme social.

Il team, originario del Golfo di Policastro, ha portato Mediterranea alla quinta edizione di Canapa in Mostra, la fiera della canapa industriale e medica che si è tenuta a Napoli dal 26 al 28 ottobre. «Dopo tanto lavoro nei campi raccogliamo i primi frutti di questo grande progetto. Siamo molto felici e soddisfatti per come sia stato recepito e accolto il progetto Mediterranea Social Canapa, i nostri prodotti sono stati molto apprezzati, le nuove relazioni strette ci fanno guardare lontano – spiegano Mariella, Greco e Giffone -. Per questo ci teniamo a ringraziare tante persone che ci hanno aiutato e sostenuto in questo percorso che arriva, a pochi mesi dall’avvio, alla fiera di settore più importante del sud Italia. Presto saremo anche online con il canale di vendita».

Sfoglia la gallery:
• Sito web: mediterraneacanapa.it • Facebook: Mediterranea Canapa • Youtube: Mediterranea Canapa

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019