Tag: salernitano

Scoperto ordigno anglosassone, scatta piano emergenza

di Luigi Martino

Si è svolta stamani, presso la Prefettura di Salerno, una riunione di coordinamento finalizzata a pianificare le attività connesse alla bonifica di un ordigno residuato bellico, di provenienza anglosassone, rinvenuto all’interno di un fondo agricolo nel comune di Battipaglia. Dai primi approfondimenti è emerso che l’ordigno presenta un innesco-spoletta particolare di tipo a scoppio ritardato, che non ne consente il trasferimento ad altra sede, pertanto le operazioni di bonifica si svolgeranno necessariamente sul posto. Poiché nel raggio di evacuazione ricadono numerosi servizi ed infrastrutture, compreso l’ospedale “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia, alla riunione sono stati invitati tutti i gestori delle infrastrutture – Anas Autostrada A2 del Mediterraneo Anas Compartimento Viabilità per la Campania, Trenitalia, R.F.I. – dei servizi e sottoservizi – Asis Reti ed Impianti, Salerno Energia Distribuzione, Enel Distribuzione, Telecom Italia – nonché i rappresentanti dell’ASL di Salerno, della Direzione Sanitaria dell’Ospedale di Battipaglia e del Dipartimento Emergenze di Nocera, ai quali è stato richiesto di fornire nel più breve tempo possibile le informazioni necessarie per definire il piano di evacuazione comunale e il dispositivo di protezione civile da attuarsi nella circostanza. Presenti all’incontro anche i rappresentanti del 21° Reggimento Genio Guastatori di Caserta, la S.O.R.U. della Regione Campania, il comune di Battipaglia, Forze di Polizia, Polizia Ferroviaria, Polizia Stradale, Coa di Sala Consilina, Vigili del Fuoco, Genio Civile, Croce Rossa e 118. In attesa delle attività di bonifica, è stata già emessa un’ordinanza sindacale a tutela della pubblica e privata incolumità per regolamentare l’accesso al fondo agricolo ed è stata disposta una vigilanza dell’area interessata a cura delle Forze di Polizia statali e della Polizia Municipale. Nel corso della riunione, sono state esaminate tutte le problematiche connesse alle operazioni di bonifica, che saranno ulteriormente approfondite in occasione di tavoli “ristretti” nei prossimi giorni.

©Riproduzione riservata



Abusava della figlia di 13 anni: 34enne arrestato

di Luigi Martino

I carabinieri di Olevano sul Tusciano hanno arrestato un giovane rumeno di 34 anni per violenza sessuale aggravata su minori. Il provvedimento  è stato disposto dal gip del tribunale di Salerno, su richiesta del sostituto procuratore dottoressa Maria Benincasa che ha coordinato le indagini. La vicenda nasce da una segnalazione giunta ai carabinieri della stazione di Olevano che dopo i riscontri preliminari, hanno immediatamente informato la procura di Salerno facendo partire le indagini. Le attività investigative hanno raccontato di un quadro familiare estremamente degradato sotto il profilo sociale, culturale ed economico, nel quale appunto il 34enne ha abusato della figlia, ora 15enne, per anni, forse da quando la giovane ne aveva 13. La giovane ha sempre reagito con disagio e in alcuni casi è anche riuscita a sottrarsi alle attenzioni del padre, che approfittava dei momenti di assenza della moglie, anche lei rumena e disoccupata, per abusare della figlia. L’arrestato si trova in carcere e dovrà rispondere della grave accusa che, se confermata, prevede una pena elevata. I servizi sociali del comune di Olevano sul Tusciano, che già seguivano la famiglia, hanno preso in carico la giovane vittima ed il fratello di 10 anni e li hanno collocati presso una struttura protetta.

©Riproduzione riservata



Temperature in picchiata, giù la neve: pericolo sulle strade

di Luigi Martino

Gelo al centro sud con precipitazioni nevose che sono in atto in Abruzzo, Molise e nelle zone collinari di Marche, Puglia Settentrionale, Basilicata e Calabria. Nel corso della notte la neve è scesa anche in provincia di Frosinone, Caserta, Avellino e Salerno, senza gravi ripercussioni sul traffico lungo la grande viabilità. Continua il monitoraggio di Viabilità Italia circa l’evolversi delle situazioni meteo e della circolazione. Sospesa la circolazione per i mezzi superiori alle 7,5 tonnellate in provincia di Campobasso e Isernia su tutta la rete stradale ad esclusione dell’autostrada; in provincia di L’Aquila, Teramo, Pescara, Chieti, sull’intera rete stradale ed autostradale di competenza, vale a dire i tratti abruzzesi di A24, A25 e A14; in provincia di Bari, Foggia, Brindisi, Lecce, Barletta-Andria-Trani, Taranto su tutte le strade ad esclusione dell’autostrada A14; in provincia di Matera e Potenza su tutta la rete stradale, ad esclusione dell’autostrada A2. Sono in corso misure di gestione del traffico commerciale, con fermi temporanei, reindirizzamenti o stoccaggi in aree di sosta, in attesa del miglioramento delle condizioni di percorribilità delle strade. Le previsioni meteo indicano che per tutta la giornata persisteranno le nevicate su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia, fino a livello del mare, con apporti al suolo da deboli a moderati. Si prevedono apporti fino ad abbondanti tra Abruzzo e Molise alle quote collinari e montane. Nevicate a quote molto basse, localmente fino al livello del mare, anche sui versanti tirrenici della Sicilia e della Calabria meridionale, con apporti complessivamente più abbondanti alle quote collinari e montuose dei citati settori siciliani. Dalle prime ore di oggi, venerdì 4 gennaio, nevicate sulla Campania orientale, sulla Basilicata centro-settentrionale e sul versante ionico centro-settentrionale della Calabria, a quote superiori a 200-400 metri, con possibili sconfinamenti fino al livello del mare, con apporti al suolo deboli, moderati alle quote collinari e montane. Le temperature molto basse in tutta Italia porteranno alla formazione di ghiaccio al suolo nelle zone del Centro-Sud interessate dalle nevicate, gelate che soprattutto alle quote collinari e montuose tenderanno a persistere anche durante il giorno. Nella giornata del 5 gennaio sono previsti fenomeni a carattere residuo e in progressivo esaurimento, su Abruzzo meridionale, Molise, Puglia, entroterra campani e versanti tirrenici di Sicilia e Calabria meridionale, con temperature ancora molto fredde nelle minime del mattino, in lieve rialzo nelle massime diurne, e ancora quindi rischio di gelate diffuse sulle zone interessate dalle precipitazioni dei giorni precedenti. Il rapido evolversi delle condizioni meteorologiche – avverte Viabilità Italia – impone un`attenta valutazione della necessità di mettersi in viaggio. E` necessario comunque informarsi sulle condizioni delle strade e sulla presenza di eventuali provvedimenti di contingentamento del traffico o di limitazione alla circolazione. Per informazioni aggiornate in tempo reale sul traffico sono disponibili i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione iCCISS per iPHONE, il canale Twitter del CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo R.A.I.. Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile, inoltre, utilizzare l’applicazione VAI (Viabilità Anas Integrata) visitabile sul sito www.stradeanas.it e disponibile anche per Smartphone sia in piattaforma Apple che Android in “Apple store” ed in “Google play”. Gli utenti hanno poi a disposizione il numero unico 800.841.148 del servizio clienti per informazioni sull’intera rete Anas. Altre informazioni sulla rete autostradale in concessione con numeri e contatti utili sono disponibili sul sito www.aiscat.it, sui siti delle singole Società Concessionarie autostradali, o mediante l’applicazione Myway Truck.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019