Teggiano, boom di presenze «Alla tavola della principessa Costanza»

Sono stati non meno di 15mila i turisti che hanno affollato il centro storico di Teggiano nel corso delle tre serate della festa medievale «Alla Tavola della Principessa Costanza». Giunta alla ventidueesima edizione, la kermesse anche quest’anno si è confermata essere uno degli appuntamenti estivi più importanti del Sud. La formula studiata dalla pro Loco di Teggiano, organizzatrice dell’evento, si conferma sempre più vincente. «Alla Tavola della Principessa Costanza» propone, infatti, un mix di storia, arte, cultura, folklore e gastronomia. Una formula che richiama in tre serate, 11,12 e 13 agosto, migliaia di turisti che rivivono i fasti della Teggiano medievale attraverso la rievocazione dell’arrivo, nell’agosto del 1481, della principessa Costanza, figlia di Federico da Montefeltro, duca di Urbino.

«Ringraziamo – dichiara Enrico Maria Amelio, presidente della Pro loco – le istituzioni, tutti i volontari senza i quali la festa non sarebbe possibile, tutti gli artisti, gli artigiani, gli espositori ed i 500 figuranti che compongono il corteo storico. Le migliaia di presenze ci inorgogliscono e, al tempo stesso, ci danno la forza per andare avanti. A tutti diamo appuntamento al prossimo anno». Un evento che rappresenta un importante momento di promozione turistica per il ricco patrimonio storico-artistico della città d’arte del Vallo di Diano. Nel corso della kermesse vengono, non a caso, aperte al pubblico decine di chiese e le strutture museali presenti nel centro storico che si popola ed anima anche con una serie di spettacoli medievali. L’evento si avvale del patrocinio del Comune di Teggiano, della Camera di Commercio di Salerno, della BCC Monte Pruno e del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

©Riproduzione riservata