• Home
  • Cronaca
  • Tragedia Cilentana: oggi l’ultimo saluto a Silvio, 22enne morto dopo incidente in moto

Tragedia Cilentana: oggi l’ultimo saluto a Silvio, 22enne morto dopo incidente in moto

di Luigi Martino

Una estate di tragedie sulle strade del Cilento. Silvio ero un ragazzo piena di vita con tanti sogni da realizzare invece ha trovato la morte ieri mattina mentre percorreva la Cilentana a bordo della sua moto. Il 22enne amava la musica e da sempre seguiva da vicino il Meeting del Mare di Marina di Camerota. Era legatissimo a Don Gianni Citro.
“Ragazzo raggiante – dice Don Gianni – e pieno di sogni. Negli ultimi due anni aveva lavorato duro perché voleva farsi un futuro in America. Desiderava farsi valere e si impegnava in maniera smisurata per imparare e non deludere nessuno. Qualche settimana fa aveva comprato la moto. Anche questa era un sogno. Affettuoso, riconoscente, entusiasta. La sua morte è un grido d’allarme. I ragazzi abbiano cura infinita dal proteggersi da ogni pericolo. La vita è preziosissima”.
Oggi a Montano Antilia nella chiesa SS. annunziata alle 17 si terranno i funerali. Toccanti le parole del parroco Don Aniello Carinci che ieri mattina appresa la notizia ha dovuto raggiungere il luogo dell’incidente.
“In questa calda estate – dice Don Aniello – sulla nostra Comunità di Montano Antilia è calato il gelo ed il silenzio ha preso il posto del frastuono degli eventi e delle manifestazioni che si stavano vivendo in questo periodo. Ancora una volta Montano Antilia viene privata del sorriso, della spensieratezza di una giovane vita, sempre con la stessa modalità, un tragico incidente stradale. Ora cristianamente il silenzio diventi preghiera consolatoria per la madre, il padre, il fratello, per la famiglia tutta e motivo di riflessione per tutti i giovani sul concetto di prudenza”.
Silvio è morto dopo essere caduto sull’asfalto sbalzato dalla sua moto. Per cause in corso di accertamento subito dopo l’uscita per Montano Antilia ha perso il controllo del mezzo ed ha finito per scontrarsi contro un’auto che procedeva, pare, in senso opposto. Una scena agghiacciante sotto gli occhi degli altri automobilisti in transito sulla variante alla strada statele 18. L’incidente è avvenuto nella tarda mattina, l’arteria stradale era particolarmente trafficata nel fine settimana di ferragosto. Immediatamente è scattata la macchina dei soccorsi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 inviati dalla centrale operativa di Vallo della Lucania assieme agli agenti della Polizia Stradale di Sapri, coordinati dal sostituto commissario Silvio Riccio, per i rilievi del caso e il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania.
Per il giovane centauro non c’è stato nulla da fare. È morto sul colpo. Troppo gravi le ferite riportate nel violento impatto. Una tragedia immane che ha colpito tutto il Cilento. Il 22enne era, figlio di un conosciuto e stimato grossista di prodotti di generi alimentari di Torre Orsaia. La mamma invece, parrucchiera del paese è originaria di Montano Antilia, dove il giovane attualmente viveva. Silvio era uno dei due figli della coppia.
Il sindaco di Torre Orsaia, Pietro Vicino ha annunciato che proclamerà il lutto cittadino e che verranno sospese tutte le manifestazioni dell’estate torrese. “Proprio stasera si sarebbe dovuto tenere un concerto in memoria di Pietro De Luca – sottolinea Vicino – un’altra giovane vita spezzata sull’asfalto. Silvio era un figlio della nostra comunità. Abbiamo il cuore straziato”.
Stessa decisione anche a Montano Antilia fa parte del sindaco Luciano Trivelli. Un dolore immenso ha colpito le due località per la prematura scomparsa di un altro giovane. Tutti si sono stretti attorno alla sua famiglia in questo momento difficile , tanti i messaggi di cordoglio comparsi sui social da parte di chi conosceva e frequentava il ragazzo. L’incidente ha provocato disagi alla circolazione, naturalmente, rallentata con lunghe code lungo una delle arterie fondamentali del Cilento, trafficata in questo periodo di vacanze ma soprattutto teatro in diverse occasioni di incidenti in cui hanno trovato la morte tanti giovani.
Solo qualche giorno fa ad Ispani di sono svolto i funerali di un altro ventenne anche lui vittima di un drammatico incidente stradale.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019