Turismo, ministro Franceschini: «Alta velocità per colmare divario Sud»

Infante viaggi

di Luigi Martino

  • Vea ricambi Bellizzi

«Da un lato dobbiamo incentivare le forme di turismo lento, ma dall’altro lato – ed e’ un tema generale – se vogliamo che si sviluppi il turismo nel Mezzogiorno che è il nostro grande bacino di crescita non è possibile che l’Alta velocità di fermi a Salerno. Serve intermodalità tra il sistema aeroportuale e di Alta velocità. Da noi per una malsana concorrenza nei decenni passati, l’Alta velocità non è stata costruita passando dentro gli aeroporti, cosa che è stata in parte recuperata, ma molto in parte. Bisogna rendere omogeneo lo sviluppo del sistema che deve essere diffuso su tutto il territorio nazionale, perchè il divario tra sud e nord è enorme anche in questo campo». Lo ha detto il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, intervenuto al webinar ‘Cambierà il nostro tipo di sviluppo dopo il coronavirus? Sostenibilità territoriale, patrimonio culturale e turismo’, organizzato da Camera Forense Ambientale.

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur