Turismo: nasce Destinazione Sud, coinvolte 15.000 imprese. Cilento presente

221
Infante viaggi

Oltre 15.000 imprese coinvolte 5000 associati, 9 portali: nasce Rete destinazione Sud Srl, il primo marketplace territoriale integrato delle destinazioni turistiche, un nuovo modello di promo commercializzazione territoriale integrato con il turismo a servizio delle filiere locali: strutture ricettive, attrattori, produzioni tipiche, grandi eventi e servizi. «Siamo convinti che il nostro progetto risponda a due esigenze fondamentali e troppo spesso ignorate – ha detto Michelangelo Lurgi, presidente della Rete, presentando il progetto nello Spazio Campania a Milano -. La prima è dare vita a nuovi modelli insieme agli operatori locali e costruiti intorno all’identità e per la sostenibilità dei territori, la seconda intercettare la domanda dove questa nasce, sul digitale, per non abbandonarla a piattaforme globali che non hanno alcun interesse a valorizzare la ricchezza e le diversità dei patrimoni italiani, rappresentati dal turismo, dall’enogastronomia, dal made in Italy».

La società assorbirà da subito i 4 portali già messi in rete 3 per Destinazione Campania e per Destinazione Basilicata (coinvolgendo operatori di Salerno, Cilento, Sele/Tanagro/Vallo di Diano e Matera). In via di completamento altri 5 portali relativi alle Destinazioni: Irpinia, Sannio, Ischia, Salento e Borghi dello Ionio. 

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

©Riproduzione riservata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl