Ultras provincia a Salerno per Antonio, morto a 22 anni dopo incidente

Infante viaggi

Cori e fumogeni in via Roma, palloncini all’ingresso del centro storico: gli ultras granata hanno accompagnato Antonio Liguori per la sua «ultima partita» in Duomo dove si è svolto il funerale. Il tifoso della Salernitana coinvolto in un tragico incidente stradale e poi morto al «Ruggi» dopo nove giorni di agonia era adagiato in una bara bianca portata a spalla dai suoi amici: gli ultras UMS lo hanno preso in consegna in via Porta di Mare, sede del gruppo. «Salerno e il tuo rione ti rendono onore», hanno scritto i residenti su uno striscione. Rose bianche si sono unite alle sciarpe, alle maglie degli ultras. L’arcivescovo Andrea Bellandi ha benedetto la salma. «Vi sono vicino con tutto il cuore – ha detto – e prego per il nostro Antonio». Don Michele Pecoraro, il parroco del Duomo, ha officiato la Messa. Tanti i tifosi dal Cilento che sono partiti alla volta di Salerno per salutare Antonio per l’ultima volta. Oggi, in occasione di Salernitana-Perugia, in programma alle 15 allo stadio Arechi, striscioni e i primi 10 minuti in silenzio.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro