Una «bomba» esplode nella notte: quattro feriti, due rischiano la vita. Carabinieri intossicati

Sono le 3 di lunedì notte quando un boato sveglia un intero quartiere. Siamo a Battipaglia, vicino l’hotel Sabbiadoro, in zona Litoranea. In un primo momento nessuno capisce cosa è successo. Nell’aria si sentono urla e pochi istanti dopo le sirene di cinque ambulanze. Presto si scopre che in uno degli appartamenti all’interno di un palazzo di nove piani è esplosa una bombola del gas. Sul posto arrivano le squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale di Salerno e i carabinieri della locale compagnia agli ordini del capitano Costa. Forze dell’ordine e caschi rossi hanno provveduto ad evacuare precauzionalmente 30 persone e una cinquantina di turisti di un hotel nelle vicinanze. Il bilancio è grave: quattro feriti hanno riportato ustioni su tutto il corpo, due di loro rischiano la vita. Sono tutti ricoverati all’ospedale Cardarelli di Napoli. Nei soccorsi sono rimasti intossicati anche due carabinieri intervenuti. 

©Riproduzione riservata