• Home
  • Eventi
  • Valle dell’Angelo, Vda music Potlach: laboratorio sociale per un Cilento che resiste

Valle dell’Angelo, Vda music Potlach: laboratorio sociale per un Cilento che resiste

di Luigi Martino

Il VdA Music Potlach è una manifestazione musico-culturale del Cilento finanziata in parte attraverso una campagna di raccolta fondi on line ( www.vdamusicpotlach.it ), in parte attraverso il contributo di partners commerciali, quali aziende ed enti privati operanti nell’area del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Il progetto, nato dall’idea dell’associazione culturale Vojto, è realizzato con il patrocinio del comune di Valle dell’Angelo e dell’Osteria “La Piazzetta” di Valle dell’Angelo. Il Music Potlach si propone di dar vita ad una comunità allegra, ostinata e inclusiva che popolerà il borgo più piccolo della Campania il 29 e il 30 Aprile a Valle dell’Angelo a partire dalle ore 16:30.

Prenderanno parte alla giornata:

  • l’associazione “Rehub Alburni” di Bellosguardo in rappresentanza del “Rural Dimension Festival” l’associazione sportiva dilettantistica “Zona Orientale Rugby Salerno”
  • l’associazione “Amico Fritz” di Sala Consilina in rappresentanza del “Fritz Festival”
  • l’associazione “Rockers Calore” di Castelcivita in rappresentanza del “Rockers Calore”
  • l’associazione “Alveare” di Aquara in rappresentanza dell’ “Aquara Music Fest”
  • l’associazione “Balconica” di Futani in rappresentanza del “Balconica Festival”
  • l’associazione “Altrospazio” di Agropoli in rappresentanza dello “Spaziale Festival”
  • l’associazione “Laurino Antica Civitas” in rappresentanza delle “Seranate Laurinesi”
  • l’associazione “Sfavilla” di Villa Littorio” in rappresentanza di “Focare”
  • l’associazione “DynamiCor” di Corleto Monforte in rappresentanza di “Allevamenti Evento”
  • il “Comitato 14 Luglio_Musica e Tradizioni” di Piaggine in rappresentanza del “Sound & ViSion Festival”
  • il “FdG di Padula” in rappresentanza del “Padula Mob Festival” il “FdG di Felitto”
  • il “FdG di di Sala Consilina”
  • il “FdG di Roccadaspide”

Il VdA Music Potlach nasce da un’idea di un appassionato gruppo di giovani cilentani, vogliosi di iniziare un’esperienza che mettesse in connessione diverse realtà associative di diversi paesi del Parco Nazionale del Cilento.

Come succedeva fra le tribù degli indiani del nord-america, è apparso subito evidente che il migliore degli incontri dovesse essere celebrato da una manifestazione musico-culturale, con cadenza annuale, che assumesse un valore rituale.

Il significato del termine “potlach” è legato all’idea di reciproco scambio, sia di beni materiali sia di idee e conoscenze. Da qui la voglia di puntare sull’interscambio culturale per valorizzare i luoghi del Cilento interno che resiste, favorendo l’unione fra persone attraverso la libera diffusione della musica e dell’arte.

OBBIETTIVI:

Come nei Potlach dei nativi americani, la giornata sarà scandita a tempo di musica attraverso il linguaggio universale dell’arte.

Il VdA Music Potlach è un’occasione di interazione e di confronto, un esperimento di comunità basata sulla musica, la socialità, la parola; una tribù dove l’unicità del singolo può trovare spazio per diffondersi e arricchire tutti. La tribù sarà accolta in uno spazio ideale dove creare e sperimentare nuove idee di comunità.

Il Music Potlach si configura come un laboratorio sociale articolato attraverso idee di progresso, di lavoro, di consumo e di divertimento vicine alle radici e ai riti collettivi legati al rapporto dell’uomo con la Natura di questa Terra.

Segui Vda music Potlach sui social

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019