• Home
  • Eventi
  • Vallo della Lucania, DaZero monta in sella e inaugura ‘Incontro’: «Ripartiamo da casa nostra»

Vallo della Lucania, DaZero monta in sella e inaugura ‘Incontro’: «Ripartiamo da casa nostra»

di Luigi Martino

Immaginate di attraversare il Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni in sella ad una bicicletta. E poi assumete la consapevolezza necessaria per terminare il viaggio e tornare a casa ricchi. No, qui non parliamo di tasche piene, ma di conoscenza, di saperi. Allora dal giorno successivo affronterete i discorsi al bar in modo diverso. Avete assunto inconsapevolmente pillole di lentezza, di territorio, di grani antichi, di ruralità. La via Silente non è solo un ciclopercorso, è un’esperienza che ti cambia. E se esiste è perchè qualche cilentano ‘capo tosta’ non è rimasto fermo e ha deciso di rimboccarsi le maniche e trasformare in cose concrete tutte quelle parole che quasi sempre si pronunciano agli eventi e ai convegni pubblici, ma poi periscono prima di esistere per davvero. 

Seicento chilometri di andirivieni e saliscendi, tra arbusti figli di macchia Mediterranea e mare blu popolato da delfini e tartarughe, non si tengono in piedi da soli, è inutile anche dirlo. E quindi qualcuno con il caschetto e lo zaino, alza la mano e chiede aiuto. A chi? Al territorio. Rispondono ‘DaZero’ e birrificio Fiej. Nasce ‘Incontro’ una birra per sostenere la campagna di crowdfunding della Via Silente, l’associazione che ha creato e gestisce il più articolato ciclopercorso del Sud Italia e che da sette anni accoglie in maniera gratuita nel Cilento i cicloviaggiatori provenienti da tutta Italia fornendo loro materiale informativo e assistendoli lungo tutto il tracciato. Quando ‘fare rete’ non è cacciato dalla bocca tanto per pronunciare qualcosa dinanzi ad una platea.

La prima tappa di questa sinergia che vince il premio più alto ancor prima di grattare i simboli sul biglietto della lotteria, si è tenuta ieri, giovedì, alla sede storica di DaZero a Vallo della Lucania. Per l’occasione, tra l’altro, è stata inaugurata la sala ‘Incontro’ (esatto, come la birra), dove all’interno saranno ospitati eventi, tavoli di lavoro, scambi di idee, progetti e altro. Dopo la presentazione alla stampa, una cena con le nuove pizze del menù estivo firmate da Marco Fierro, la birra Incontro, realizzata appunto in esclusiva per DaZero dal birrificio cilentano Fiej utilizzando i grani antichi coltivati dai contadini custodi del Vallo di Diano e i limoni del Cilento. 

Erano presenti Giuseppe Boccia e Carmine Mainenti, titolari di DaZero, Maria Teresa Scarpa, Simona Ridolfi de ‘La Via Silente’, Carmen Ridolfi del birrificio Fiej.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019