• Home
  • Cronaca
  • Cobellis: Basta morti sulla Cilentana, bisogna accelerare i lavori di messa in sicurezza

Cobellis: Basta morti sulla Cilentana, bisogna accelerare i lavori di messa in sicurezza

di Rito Ruggeri

Sul tragico incidente verificatosi ieri 9 Febbraio, sulla provinciale 430 variante ss 18 che è costato la vita a due persone interviene il sindaco della Città di Vallo della Lucania.
Non è possibile che sulla “Cilentana” le persone continuino a morire – rimarca infatti il primo cittadino – il fatto che i due fratelli deceduti nel tragico incidente di ieri siano di Lauria fa pensare che non conoscessero la carreggiata e, dunque, sono per loro sfortuna incappati in uno dei tratti più a rischio della nostra strada, cioè la curva nei pressi dell’uscita di Ceraso, già teatro di altre morti inicenti stradali mortali.
A fronte dei lavori di messa in sicurezza della “Cilentana”, che sono stati avviati dalla provincia di Salerno, la parola d’ordine di Luigi Cobellis è fare presto e bene.
La Provincia sta eseguendo proprio in questi giorni un intervento di restyling che prevede il rifacimento della segnaletica – ricorda Cobellis – ma è determinante che i lavori siano eseguiti velocemente, prevedendo pure l’installazione di un sistema di tutor che possa limitare la velocità, anche se richiede una spesa maggiore. Spesso infatti gli incidenti sono provocati dalla velocità, ma la vita umana non ha prezzo. Bisogna salvaguardare tutti gli automobilisti che percorrono questa arteria ogni giorno, sia le persone che raggiungono il nostro territorio da altri luoghi sia i pendolari cilentani e salernitani, che sono poi i nostri figli e noi stessi.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019