• Home
  • Cronaca
  • Di giorno colf, di notte porno escort, chiuso night club a luci rosse.

Di giorno colf, di notte porno escort, chiuso night club a luci rosse.

di Federico Martino

I costi per una serata trasgressiva variavano da 10 euro per una consumazione e per 10 minuti trascorsi con una delle ragazze del locale, 100 euro per un incontro di 40 minuti nel privè con strip e con letto , ma la tariffa saliva se l’incontro si svolgeva nella vasca idromassaggio e durava un’ora 250 euro.

Tutto documentato dalle telecamere piazzate dai carabinieri che hanno chiuso il night club “Stage” di Vallo della Lucania. I militari – coordinati dal sostituto procuratore Alfredo Greco- hanno anche arrestato 4 persone, il presidente ed il vice presidente del circolo e due donne romene, rispettivamente segretaria e socia del circolo. Sono tutti accusati di sfruttamento della prostituzione nei confronti di ragazze provenienti dall’Est d’Europa e dal Sudafrica, bisognose di soldi per vivere in Italia.

Le indagini hanno avuto inizio a marzo quando i carabinieri di Vallo della Lucania dopo aver ricevuto numerose segnalazioni di mogli infuriate hanno scoperto che l’attività delle ragazze veniva pubblicizzata su un sito web, appena oscurato, con tanto di foto in atteggiamenti inequivocabili collegate a dei link con le tariffe e il tipo di prestazione offerta.

Le indagini hanno permesso di scoprire che anche i contratti di affitto delle case dove le ragazze vivevano e ricevevano i clienti – 100 euro per trascorrere un’ora con il cliente fuori dal night- erano intestati al gestore dell’affollatissimo locale, come anche le auto utilizzate per accompagnare le prostitute su e giù dal night club a casa.


Fonte: nonsolonera.tgcom.it




 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019