Vallo della Lucania piange il medico Meucci, il chirurgo si è spento a 54 anni

Si è spento nella notte fra il 30 settembre ed il primo ottobre Eugenio Meucci, primario del reparto di chirurgia vascolare al San Luca di Vallo Della Lucania. «L’intero ospedale lo piange», spiega una collega che lo conosceva. Non solo gli operatori sanitari, la famiglia e gli amici sentono la sua mancanza. Tra chi piange quel medico «signore», come tanti lo definivano, ci sono anche i suoi pazienti. L’intera comunità si stringe nel ricordo di umanità che lo caratterizzava. «La sua morte è una perdita umana enorme. La sua morte è una perdita professionale incolmabile. La sua morte è una perdita culturale insanabile per il nostro Cilento e per Napoli – a parlare dal proprio profilo facebook è Eros Lamaida, amico e collega -. Eugenio Meucci è il vero gentiluomo napoletano, un grandissimo chirurgo di un’umanità ancora più grande e di una generosità pari solo alla sua discrezione e signorilità». Meucci aveva 54 ed era da tempo malato, lascia una moglie e due figlie. Le esequie verranno celebrate nella sua Napoli domani a mezzogiorno. 

©Riproduzione riservata