Vibonati, 62enne muore dopo vaccino: aperta inchiesta

di Maria Emilia Cobucci

L’autorità giudiziaria vuole vederci chiaro, in linea con ciò che accade in Italia. Per questo la procura di Lagonegro ha disposto il sequestro per la salma di Michele Quintieri, l’uomo di 62 anni di Vibonati deceduto questa serata, lunedì. Poche ore prima, l’agente della polizia municipale, si era sottoposto alla vaccinazione anticovid. Gli era stata inoculata una dose di vaccino Pzifer.

Visto quanto sta accadendo a livello nazionale ed europeo, con l’Aifa che, in via precauzionale e temporanea, ha sospeso l’utilizzo del vaccino AstraZeneca su tutto il territorio nazionale, in attesa dei pronunciamenti dell’Ema, gli inquirenti hanno optato per l’apertura di una inchiesta anche sul caso registrato poche ore fa nel golfo di Policastro.

È bene sottolineare che si tratta di indagini sanitarie e che – al momento – nessuna correlazione è stata accertata tra patologie o decessi avvenuti dopo la somministrazione dei vaccini anticovid. A casa del 62enne di Vibonati sono giunti anche i carabinieri della stazione locale di Vibonati, agli ordini del maresciallo Francesco Barile.

Riproduzione riservata