Vibrazione Positiva, il trio Cilentano si racconta: «Ascoltate i pensieri giovani»

0
410
Vibrazione Positiva

Metti caso che tre ragazzi che abitano il Cilento vero, quello dove ogni giorno si combatte e dove ci si imbatte continuamente in sfide nuove e giorni bellissimi fatti di mare e tramonti, s’incontrano e scoprono all’improvviso di essere tre pezzi dello stesso puzzle. Tra una corda di chitarra, una nota abbracciata all’altra e ore e ore a provare e riprovare quelle canzoni, alcune delle quali in dialetto cilentano, questi tre giovani artisti seminano sorrisi e musica buona. Non possono più separarsi, non tanto per voler loro, ma perchè il pubblico, si sa, è esigente, e ha bisogno di momenti così. Quasi li esige. E Allora Aurelio Matuscelli, Edoardo Napolitano e Walter Di Bello, il primo di Marina di Camerota, gli altri due di Foria di Centola, mettono su ‘Vibrazione Positiva’, e vanno in giro per la provincia a distribuire bellezze e a contaminare anime di cose buone. Li ho incontrati a Balconica, a Futani, poi nei locali di mezzo Cilento, e ne ho potuto apprezzare la voglia di emergere e la sintonia. Si guardano negli occhi e già sanno come toccare lo strumento che stringono tra le mani. Ecco la loro intervista.

Perché e quando avete cominciato?
Abbiamo cominciato un annetto fà per la voglia di sperimentare qualcosa di diverso!

Avete degli obiettivi immagino.
Il nostro obbiettivo è quello di far crescere il progetto in tutto e per tutto, dopo il nostro Ep di presentazione “Vibrazione Positiva” i prossimi step saranno il nostro primo video ufficiale e il primo disco.

Nelle vostre opere raccontate il Cilento?
Sicuramente le sensazioni dei nostri pezzi rispecchiano la pace eterea del nostro territorio, non sono specificate geograficamente nei testi, ma alcuni sono stai concepiti esattamente in quei magici luoghi.

Quale è il vostro pubblico e quale serata porterete sempre con voi?
Il nostro pubblico è la gente a cui piace la musica d’autore, a cui piace l’idea del differente e del nuovo. Abbiamo riscontrato molto successo fra i giovanissimi e fra le tante serate fatte direi che le più belle sono state quelle dove abbiamo presentato il nostro Ep per la prima volta, al Draft a Vallo della Lucania e al Monkey a Battipaglia!

Un’artista, in Cilento, per emergere ha bisogno di lottare un po’ di più rispetto ai colleghi di altre realtà?
Sicuramente nasciamo in un contesto un pò acerbo per quanto riguarda la musica, ma ormai siamo in contatto con tutto il mondo, siamo nell’epoca della modernità e di confini è difficile parlare!

Cosa direste ad un bambino delle scuole elementari che ha voglia di imparare a suonare uno strumento o vorrebbe cominciare a dipingere, costruire, inventare?
Cosa vuoi che gli dica, di fare ciò che sente giusto, che sia dipingere o sia correre, vivere di libertà e di idee genuine.

Avete un appello per i sindaci e gli amministratori di questo territorio?
L’appello che vorremmo fare alle amministrazioni in generale è di imparare ad ascoltare i pensieri giovani, innovativi e capaci di riprogettare l’idea del nostro territorio.

I contatti e i canali social del gruppo Vibrazione Positiva

FacebookYoutube | Instagram

Sfoglia la gallery

Questo slideshow richiede JavaScript.

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here