Videochiamate come carezze, donati due tablet al Covid Hospital di Agropoli

di Antonio Vuolo

Con l’aiuto degli operatori sanitari, i tablet permetteranno ai pazienti ricoverati di avere un punto di contatto con i propri familiari all’esterno. Il regalo arriva dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Adamo Coppola che ha donato questa mattina, due tablet al Covid Hospital di Agropoli. I due dispositivi, dotati di apposita sim, saranno a servizio dei reparti di Terapia Intensiva e Sub Intensiva e di quello dedicato alla cura delle Malattie infettive, gestiti rispettivamente dalla dott.ssa Rosa Lampasona e dal dott. Gianfranco Glielmi.

«Abbiamo voluto donare i due dispositivi mobili ai reparti – afferma il sindaco Adamo Coppola – per permettere ai pazienti di dialogare con i loro affetti. Il dono quindi riveste una valenza sociale in quanto, grazie ai tablet con scheda sim e dotati di collegamento ad internet, ci sarà la possibilità di effettuare videochiamate con l’esterno. I pazienti ricoverati potranno così sentirsi meno soli, guardando in video e colloquiando con i propri familiari».   

©Riproduzione riservata