Virus divide nipote e nonna, da Milano a Castellabate una poesia d’amore

Infante viaggi

di Luigi Martino

L’emergenza sanitaria più grande degli ultimi tempi porterà con se’ tantissime storie drammatiche ma, allo stesso tempo, ha insegnato molto a tanti. E lascerà, questo è certo, altrettanti ricordi dolci. E’ il caso di Carolina, una ragazza di 18 anni di Milano, figlia di Delfina, una donna che vive al nord da 25 anni ma è originaria di Castellabate, nel Cilento. La mamma di Delfina, quindi nonna di Carolina, vive a Santa Maria, frazione del comune di Benvenuti al Sud. Mille chilometri che al momento sembrano dieci volte di più. Il coronavirus divide le persone, lo sappiamo bene, ma tante volte basta altro per sentirsi vicini. La nonna di Carolina è malata di alzheimer e la nipote, desiderosa di andarla a trovare al più presto, le ha dedicato questa poesia.

  • assicurazioni assitur

A Castellabate 
Sicuramente tornerò in questo posto,
qui ricordi e gioia ho deposto.
Saluto le persone a me care
con l’intento un giorno di riabbracciare.
Nonna, spero al più presto di vederti 
appena i viaggi saranno aperti.
Non mi riconoscerai, non importa 
l’importante è che riesca ad aprire quella porta
e riabbracciarti forte
mentre ti chiederai: -è mia nipote?-

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur