• Home
  • Sport
  • La Puntotel Sala Consilina domani a Roma per sfidare la capolista

La Puntotel Sala Consilina domani a Roma per sfidare la capolista

di Luigi Martino

Dopo la sconfitta casalinga con la Rota Volley Mercato San Severino, le biancorosse salesi sono chiamate ad un pronto riscatto ma di fronte avranno le pallavoliste del Club Italia, squadra giovane con un roster di tutto rispetto che ha vinto le due prime partite di campionato e, quindi, viaggia a punteggio pieno in testa alla classifica.
Il Club Italia è la compagine che rappresenta il progetto della FIPAV, progetto pensato per offrire l’opportunità alle giovani atlete della nazionale juniores di giocare insieme per un’intera stagione. Sulla panchina delle “azzurrine” siede Marco Mencarelli, tecnico dell’entourage di Massimo Barbolini, l’attuale allenatore della nazionale di pallavolo femminile.
Mencarelli ha a sua disposizione un sestetto valido tecnicamente e che si caratterizza, fra l’altro, per  l’altezza delle giocatrici. E a testimonianza di ciò vale la pena, ad esempio, citare Valentina Diouf (2.03 centimetri), Giuliana Grazietti ai (1.96 cm), Floriana Bertone (2.02 cm) ed  Elena Gabrieli (1.92 cm).
Sarà, quindi, una gara non facile per le ragazze di coach Iannarella. “Rispettiamo molto le nostre avversarie, sottolinea Iannarella. Se la squadra romana è in testa alla classifica vuol dire che merita molta considerazione. Dovremo giocare un match rimanendo sempre concentrati e combattere palla su palla. Le ragazze del Club Italia, anche per la loro altezza, sono molto forti sotto rete”, conclude il coach salese.
Intanto le pallavoliste della Puntotel in settimana si sono allenate duramente, disputando anche  una buona amichevole con la PM Potenza. Nel roster biancorosso, in crescita soprattutto dal punto di vista fisico, c’è sicuramente voglia di rifarsi e di smuovere la classifica. 

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019