Bosco, martedì il premio Ortega a Domenico Nicoletti: «Dedico questo premio a Bosco città dell’arte del Cilento»

Infante viaggi

Partita l’ottava edizione della rassegna culturale ‘Equinozio d’Autunno’. Martedì, 3 settembre, la kermesse stanzierà a Bosco, dedicandosi al consueto appuntamento celebrativo dedicato al pittore spagnolo Josè Ortega, che nella piccola frazione ai piedi del Bulgheria ha trascorso gli ultimi 20 anni della propria vita. 

La parentesi pomeridiana riservata al Premio Ortega è fissata per le ore 19 nella piazzetta J.Ortega. A ritirarlo quest’anno sarà l’architetto Domenico Nicoletti: «Un riconoscimento doveroso – dichiara l’amministrazione Giannì – per l’impegno da lui profuso a sostegno dell’avvio di un percorso di valorizzazione del Pintor della Mancha e di promozione del suo patrimonio pittorico. In qualità di ex direttore del Parco del Cilento, ma ancor prima in qualità di cilentano instancabilmente attento alle sorti sociali, economiche e culturali della nostra terra, Nicoletti è riuscito a convogliare a Bosco un cospicuo aiuto economico che ha consentito di ristrutturare un vecchio immobile da adibire a museo e che orgogliosamente abbiamo inaugurato lo scorso marzo 2011».

  • assicurazioni assitur

«Dedico questo premio a Bosco – commenta Domenico Nicoletti – che suggerisco di eleggere a città dell’arte del Cilento, luogo di incontro e di confronto per eccellenza di tutti gli artisti cilentani».  E saranno proprio gli artisti cilentani, accorsi per sostenere questo appello, ad animare il pomeriggio boschese. Alle ore 18, infatti, la piazza su cui affaccia il Museo Ortega (piazza S.Rosalia) diventerà una galleria a cielo aperto, nella quale alcuni artisti cilentani esporranno le proprie opere pittoriche, mentre a chiudere il premio Ortega sarà la nota cantautrice cilentana Piera Lombardi. «E’ il momento della riscossa – conclude Domenico Nicoletti – Dobbiamo ripartire. Artisti, poeti scrittori e semplici cittadini: dobbiamo rilanciare la nostra amata terra e i suoi sacrosanti diritti». E lancia l’idea di una Carta della Civiltà del Cilento, con la quale «… in qualità di suoi figli, fieri e orgogliosi, ribadiamo solennemente e ci impegniamo a far rispettare principi e valori che riteniamo possano costituire il cuore della Civiltà del Cilento nel III millennio … Questa carta, dichiarando Bosco città dell’Arte e della Cultura dell’intero Parco del Cilento, aperta alla sottoscrizione di tutti, sarà rinnovata, riproposta e rilanciata ogni anno in occasione del Premio Josè Ortega, assurto per le sue scelte a simbolo del rinnovato orgoglio e della fierezza cilentana». Una sfida e un’occasione, quest’ultima, prontamente accolta e sostenuta dall’amministrazione.

Il Premio Ortega sarà in diretta streaming al link http://www.direttaweb.altervista.org/
La serata si concluderà in piazza 7 luglio 1828 ove alle 21.30 si esibiranno i Zimbaria in concerto e si snoderà il percorso gastronomico dei ‘Sapori della Memoria’.
 
  

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur