Monte Bulgheria, l’accordo dei comuni con il centro universitario grandi rischi

Accordo di programma tra i Comuni del Monte Bulgheria ed il Centro universitario per la previsione e prevenzione dei grandi rischi. L’accordo, finalizzato alla promozione dello sviluppo dell’area del Monte Bulgheria, è stato siglato dal sindaco di Celle di Bulgheria Gino Marotta in rappresentanza anche dei comuni di San Giovanni a Piro, Roccagloriosa, Camerota e Centola. Tra gli obiettivi dell’accordo l’attivazione di un modello consortile di gestione dell’Area Marina Protetta degli Infreschi e della Masseta, azioni integrate di consolidamento delle aree instabili e di mitigazione del rischio idrogeologico, l’espansione e la digitalizzazione dei servizi e la condivisione di atti di pianificazione e programmazione territoriale. «Si tratta di un’ intesa istituzionale estremamente importante – ha spiegato il sindaco Gino Marotta – che permetterà ai nostri Comuni di avvalersi di una struttura pubblica di sostegno tecnico e scientifico alle attività di programmazione, progettuali e di monitoraggio. Ed in particolare – continua Marotta – alla prevenzione dei rischi naturali e alla valorizzazione delle risorse territoriali». Sono previsti inoltre stage, tirocini, attività formative in loco con il coinvolgimento di neolaureati, borsisti e dottorandi che verranno impegnati in molteplici attività di ricerca e di sperimentazione. «Insomma un’opportunità in più per i nostri centri – ha concluso Marotta – che ci permetterà di operare uniti e con competenze specifiche».

©Riproduzione riservata