Sapri, terrorizzava e minacciava giovane in cambio di denaro: in manette aguzzino 24enne

Era ormai da mesi che un giovane 23enne di Sapri viveva con l’angoscia che se non avesse dato quei soldi in tempo, gli sarebbe capitato «qualcosa di brutto». Domenica mattina, con l’arresto del suo aguzzino, è terminata la disavventura.

Tutto è iniziato in estate quando sono giunte le prime richieste di soldi, prima prestiti piccoli, cifre che si aggiravano intorno ai 20 o 30 euro, poi sempre di più. L’aguzzino procurava danneggiamenti all’auto del giovane, lo intimidava tramite il social network Facebook ed infine altre continue richieste di soldi, l’ultima di 200 euro. Questa volta all’appuntamento nel parcheggio di un centro commerciale fra il giovane minacciato e l’aguzzino, c’erano anche i carabinieri della Stazione di Sapri, diretti dal maresciallo Pietro Marino che, dopo aver visto in diretta la cessione delle banconote, hanno fatto scattare il blitz. Così sono scattate le manette ai polsi di P.D.L., 24enne di Sapri, con l’accusa di estorsione continuata. La Procura di Sala Consilina, che ha coordinato le indagini, ha disposto gli arresti domiciliari in attesa della convalida da parte del Tribunale.

©Riproduzione riservata