Anniversario morte Vassallo, Valiante: «Niente speculazioni sul suo conto»

«Da consigliere provinciale ho trascorso, insieme ad altri sindaci del territorio, le ore precedenti il suo assassinio ed è forte in me il ricordo della sua testimonianza di politico cristiano votato al servizio. La sua memoria deve unire, non costituire pretesto di divisioni strumentali e di speculazioni politiche tese a perseguire questo o quel fine». E’ quanto scrive, in una nota, il deputato del partito Democratico, Simone Valiante che sull’uccisione di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica a giugno scorso ha presentato anche un’interrogazione al ministro dell’Interno Alfano scrivendo che «Angelo Vassallo, sindaco di Pollica è stato un ottimo amministratore, un uomo che ha dedicato tutto il suo impegno civico e politico per favorire azioni a tutela dell’ambiente e della legalità, un uomo che con la sua capacità amministrativa ha permesso di ottenere tanti risultati e un forte rilancio in termini sia di sviluppo turistico che culturale a Pollica e all’intera area cilentana». «Mi permetto di sostenerlo con forza nell’anniversario della sua scomparsa e lo faccio con l’affetto e l’amicizia nei confronti di Angelo, che ha sempre condiviso con me, con la mia famiglia e il nostro gruppo, una leale e solida intesa politica. Il miglior servizio che possiamo rendere ad Angelo Vassallo è schierarci sempre dalla parte della legalità, badando al reale bene della nostra comunità», aggiunge Valiante.

©Riproduzione riservata