Teggiano, pesca di frodo: sequestrati attrezzi illegali

Infante viaggi

Lo scorso primo ottobre, una pattuglia ha proceduto al sequestro di una rete da posta adoperata per la pesca di frodo e di una nassa: gli attrezzi, vietati nelle acque interne, sono stati recuperati nelle acque del fiume Marrone, a Teggiano, un importante affluente del fiume Tanagro. All’interno del materiale sequestrato, sono stati ritrovati imprigionati diversi esemplari di pesci e gamberi di fiume che sono stati prontamente rimessi in libertà. L’Ataps, nel corso dei prossimi giorni, intensificherà le attività di vigilanza lungo tutti i tratti fluviali in occasione della chiusura della pesca alla trota che avverrà domani, domenica 6 ottobre. Il divieto di pesca a qualsiasi specie, nel territorio del Vallo di Diano, interessa il tratto dal ponte di San Giovanni a Sala Consilina, fino al comune di Casalbuono, compresi tutti gli affluenti. La pesca riaprirà l’ultima domenica di febbraio.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur