Non ha il biglietto del treno e si scaglia contro il controllore: extracomunitaria nei guai

Extracomunitaria senza biglietto sull’intercity oppone resistenza al controllo della polizia e viene portata via per essere identificata e fatta scendere dal convoglio. È accaduto venerdì mattina sul treno veloce 556 che parte da Reggio Calabria, attraversa tutto il Cilento e si ferma a Roma. Una donna non europea dall’apparente età di 40 anni circa, è salita sull’intercity alla stazione di Ascea. Sul vagone ha cambiato diversi posti in meno di un’ora e questi movimenti, probabilmente, hanno insospettito gli agenti della polizia ferroviaria. Quando il treno si è fermato a Salerno ed è ripartito, la donna ha cambiato posto per l’ennesima volta. A quel punto è intervenuto un agente che l’ha fermata per controllare biglietto e documenti. Lei è apparsa subito agitata e diceva di non trovare più il biglietto che «sicuramente aveva acquistato». Il poliziotto l’ha invitata a scendere alla stazione successiva. Ma lei ha desistito e si è scagliata contro l’agente che a quel punto l’ha bloccata in attesa che il treno si fermasse a Napoli centrale per portarla in questura.

©Riproduzione riservata