• Home
  • Cultura
  • Futani: Mariagrazia Merola al Fier Vitrine di Berlino con il suo atelier Pecora NERA

Futani: Mariagrazia Merola al Fier Vitrine di Berlino con il suo atelier Pecora NERA

di Giuseppe Galato

Avevamo già parlato di Mariagrazia Merola e del suo atelier creativo Pecora NERA, quando avevamo annunciato la sua partecipazione a due importanti eventi a Milano e Berlino organizzati rispettivamente da Lo Spaventapasseri e ad Artistar.

Mariagrazia ha voluto condividere con noi i suoi pensieri legati soprattutto alla manifestazione berlinese, la Fier Vitrine.

«Come ad ogni inizio anno, gennaio e febbraio rappresentano i mesi per eccellenza della moda in cui possiamo assistere alle collezioni autunno/inverno dell’anno successivo. Con Pecora NERA sono stata presente per la prima volta alla fashion week di Berlino, un’esperienza veramente indimenticabile, dove ho conosciuto fashion blogger, stilisti e ho respirato un po’ di quell’aria meravigliosa che si può godere ad un evento di moda: mi sentivo come una bimba al luna park. Ho partecipato come designer a Fier Vitrine, un evento organizzato da Fier Management, che è una vetrina per giovani designer (promettenti) che non possono sborsare migliaia di euro necessari per una sfilata. Ho presentato al pubblico berlinese una parte della nuova collezione di borse e gioielli in camera d’aria lavorata ad uncinetto».

Un progetto ambizioso, quello di Mariagrazia, fatto di oggettistica realizzata con oggetti di recupero.

«Questo è un progetto sul quale sto scommettendo tantissimo, è un lavoro meticoloso e certosino che dà la possibilità di realizzare delle vere e proprie sculture da indossare rendendo il materiale usato, già eccellente per la sua malleabilità e resistenza, ancora più prezioso. È stato veramente sorprendete vedere l’interesse suscitato dalla nuova collezione. Ed è stato emozionante esporre insieme a marchi che, per quanto emergenti, hanno già una  notorietà internazionale come Sasha Kanevski (Kiev, Ucraina), Keta Gutmane (Riga, Lettonia) e I’VR ISABEL VOLLRATH (Berlino, Germania), con la quale ho avuto il piacere di collaborare durante i miei due mesi berlinesi e insieme alla quale ho condiviso lo spazio dell’ evento».

Ma i progetti di Mariagrazia e del suo Pecora NERA non si fermano qui. Ora è infatti alla ricerca di uno sponsor che l’aiuti a a partecipare ad un nuovo evento, questa volta nei Paesi Bassi.

Per contattare Mariagrazia, sia per curiosità che per un supporto, basta andare sulla sua pagina Facebook cliccando qui.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019