Maltempo Cilento, i numeri del disastro: 200 ettari sommersi dai fiumi e 40 milioni di danni

«L’intera area della provincia di Salerno è finita sott’acqua per l’esondazione del Sele, stiamo parlando di 200 ettari di coltivazioni, con danni di circa 200 mila euro per ettaro». Lo ha detto Vittorio Sangiorgio, presidente di Coldiretti Salerno, parlando dei danni causati nella zona del salernitano dal cattivo tempo di questi giorni. «Sono stati danneggiati – ha affermato – gli allevatori che hanno perso le greggi come i coltivatori, soprattutto quelli di quarta gamma, le insalate e le coltivazioni pronte per l’uso». «Stiamo cercando di sbloccare un progetto di carattere comunitario che avevamo proposto un anno fa, come Coldiretti – ha aggiunto – che mette insieme due consorzi, e altri enti». «Purtroppo solo dopo l’ennesimo danno di questi giorni – ha concluso – sembrerebbe che stia per sbloccarsi, incrociamo le dita».

©Riproduzione riservata