Tra asini, arte e rane: inaugurato alla Ferriera di Morigerati nuovo tratto della Ciucciopolitana

E’ stato inaugurato sabato 31 ottobre a Morigerati, il nuovo tratto della prima metropolitana totalmente eco-sostenibile, la «Ciucciopolitana». Il nuovo percorso, al fianco d’asino, collega Caselle in Pittari a Morigerati e Casaletto Spartano e tocca gli angoli più suggestivi del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, tra storia, paesaggi ed enogastronomia. Il taglio del nastro, sabato, è stato simbolico; d’effetto invece la performance dell’artista veronese Dino Innocente che, insieme al naturalista Arnaldo Iudici, ha liberato nel fiume Bussento alcune rane endogene, per preinaugurare la Ferriera ritrovata e annunciare l’apertura del Museo Ugo Marano, Mum Cilento.

Dopo essere stato per dieci anni sul Monte Cervati, nella Valle delle Orchidee di Sassano e a Maratea, il Tavolo del Paradiso, dell’artista e ceramista Marano, è stato installato a Morigerati, «oggi un luogo simbolo della storia dei luoghi del parco, la ferriera che produceva oggetti utili per la civiltà contadina», ha spiegato Pasquale Persico, docente dell’Università di Salerno. Si tratta di un’opera in ferro e terracotta a croce greca. Ugo Marano ha lavorato oltre con la ceramica anche con il ferro negli anni 70 ed i suoi lavori sul tema dell’arrugginito sono noti in diverse parti del Mondo. La famiglia darà alcune opere in comodato come «augurio che il luogo possa rinnovare i temi della creatività legati al patrimonio di tradizione e di innovazione che le civiltà di passaggio per il Cilento hanno sempre apportato».  

©Riproduzione riservata