• Home
  • Cultura
  • “E mmo che ffai, Sarkò?”: il poeta Armando Bettozzi ringrazia il Giornale del Cilento e rende omaggio con una poesia in romanesco

“E mmo che ffai, Sarkò?”: il poeta Armando Bettozzi ringrazia il Giornale del Cilento e rende omaggio con una poesia in romanesco

di Giuseppe Galato

Avevamo già parlato di Armando Bettozzi pubblicando una sua poesia intitolata semplicemente “Cilento”, dedicata a due nostre collaboratrici, Alessia e Michela Orlando.

A seguito di quella pubblicazione il poeta romano rende omaggio al Giornale del Cilento con un nuovo componimento.

Questa volta in romanesco e dal taglio prettamente “europeo”.

E mmo che ffai, Sarkò?

E mmo che ffai, Sarkò…’ncominci a strigne?
Daggià te stai vedenno declassato?
E come mai…tu, er granne Sarkozì…
Sì!…er granne tappo co le granni recchie…
Che ffai: nu ridi più?
Tu ce lo sai che quanno – come còrvi –
se metteno a giratte torno-torno
vòr dì: ce semo…e nun te sarvi più!
Embeh…sai che te dico? Ch’è un piacere,
perché quelo ch’hai fatto nun se fa…
La bbòna creanza, inzegna!
Ma tu la bbòna creanza nun cell’hai,
e mmo…metti le mano in dei capelli
e prega che, quel’amichetta tua
dar culo grosso, e grasso
(che avrà sbajato puro, chi l’ha detto…
ma come vedi qua nisuno è santo)
n se metta a ffatte quela risatina
che in coppia avete fatto a noi de qui!
Che dichi? Che nun te dimetterai?
Eh, già…! Sortanto un venditor de fumo,
e un cèco che l’ascôrta,
te pònno inziste a ffà le figuracce
che infino a mmo hanno fatto – e tanto! qua –
li…sapientoni…e infatti
si prima qui era…scuro, mo è …antracite!
Et donc…attention, gare! mon cher monsieur,
che…er bòtto s’avvicina!
L’Europa nun sei te…né la culona!

ARTICOLI CORRELATI

“Cilento”: una poesia di Armando Bettozzi dedicata a due nostre collaboratrici, Alessia e Michela Orlando

©

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019