• Home
  • Cronaca
  • Vallo della Lucania, 9 imprenditori indagati nel settore sanitario

Vallo della Lucania, 9 imprenditori indagati nel settore sanitario

di Rito Ruggeri

Nove imprenditori del settore della sanità privata ed ex dirigenti dell’Asl Salerno 3 sono stati inseriti nel registro degli indagati dalla procura della Repubblica di Vallo della Lucania con l’accusa di aver procurato un ingiusto vantaggio patrimoniale all’amministratore unico della casa di cura Cobellis di Vallo della Lucania.

E’ questa, in sintesi, l’accusa contenuta nella richiesta di rinvio a giudizio che la procura della Repubblica ha formulato al gip del tribunale di Vallo della Lucania. Secondo le indagini, avviate nel gennaio del 2006, nel corso degli anni, sarebbero state liquidate somme da parte dell’ASL Salerno 3 verso la casa di cura Cobellis per interventi presumibilmente pagati quasi 10 volte quanto previsto dalla convenzione: al centro delle attenzioni il trattamento dei calcoli renali (litotrissia). Pur essendo effettuata senza alcun intervento chirurgico, e cioè attraverso l’utilizzo di onde magnetiche, il trattamento sarebbe stato – secondo chi indaga – , invece, considerato e pagato come una vera e propria operazione.

Sulla scorta di questo castello accusatorio – a parere della procura – vi sarebbe stata una compartecipazione dei dirigenti dell’Asl Salerno 3 per la liquidazione delle somme a favore della clinica Cobellis, attraverso una serie di omessi controlli, fino a evitare di inserire nel sistema di controllo informatico le fatture che, altrimenti, sarebbero state bloccate dal metodo di abbattimento automatico della tariffa. L’udienza preliminare è stata fissata per il 3 aprile 2013.

©

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019