Castellabate, premio Leucosia 2013 consegnato a Piera Lombardi e Peppe Cirillo

Infante viaggi

Sabato nella splendida cornice di piazza Lucia di Santa Maria di Castellabate si è aperto il sipario sul “Premio Leucosia”, quest’anno giunto alla sua 22esima edizione. La manifestazione, nata nel 1986 da un’idea del presidente dell’associazione Leucosia, Giovanni Farace, da pochi anni prematuramente scomparso, è dedicata alla sirena ”Leucosia”, che qui il mito vuole sepolta sull’omonimo isolotto, dopo essersi suicidata, insieme alle sue sorelle, per non essere riuscita a fermare Ulisse con il suo canto.

Quest’anno l’ambito riconoscimento è stato consegnato a due brillanti artisti cilentani, Piera Lombardi e Peppe Cirillo, che hanno fatto conoscere, attraverso la musica, le tradizioni ed i suoni del Cilento. Alla ricercatrice cilentana, dottoressa Lucia Del Mastro, che ha sviluppato terapie innovative nel campo dell’oncologia, al pittore brasiliano di origini cilentane, Fuka, le cui opere sono conosciute a livello internazionale. Per la sezione mediterranea, inoltre, premiati lo scultore Guido Cosentini, famoso per le sue opere realizzate con materiali di riciclo, dedicate al Mediterraneo, e l’esperta della dieta mediterranea, Maura Pismataro.

  • Vea ricambi Bellizzi

Il Premio ogni anno viene consegnato, in una serata di gala all’aperto, di fronte a un numeroso pubblico, a quanti, Cilentani e non, si sono prodigati, a far conoscere il Cilento oltre i suoi confini naturali, prevedendo anche dei riconoscimenti per chi si è impegnato nel campo naturalistico, della Medicina e della Pace, del dialogo multiculturale, della tecnica e della Letteratura, etc. Il riconoscimento, infatti, ha raggiunto, negli ultimi anni, un’orbita sempre più internazionale, con il “Progetto sulle orme di Ulisse”, con il quale le fervidi menti del Presidente Farace e della sua associazione hanno voluto ripercorrere il viaggio dell’eroe dantesco, superando le Colonne d’Ercole e raggiungendo le comunità di Cilentani del Sud America, approdando in Uruguay, Brasile e Venezuela.  Il presidente Farace si è spento proprio ideando e sognando la ventesima edizione di questo premio, della sua creatura più cara, che, nata come una piccola manifestazione locale, ha raggiunto livelli sempre più internazionali, richiamando a Castellabate personalità da ogni dove. E’ toccato, quindi, alla figlia, l’ avvocato Evelina Farace, prendere le redini di questo progetto, dal 2010, coinvolgendo i giovani artisti ed i talenti cilentani.

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur