Caso tribunali, avvocati: «Problemi e disagi al foro di Lagonegro: niente udienze»

Infante viaggi

Gli avvocati di Sala Consilina hanno deciso: niente udienze al tribunale di Lagonegro. La motivazione? «Troppi disagi e difficoltà», dicono. E’ stato tutto trascritto nero su bianco il pensiero delle associazioni degli avvocati di Sala Consilina per confermare l’astensione da tutte le udienze e ogni altra misura presa nell’assemblea del 17 settembre, all’indomani della chiusura del tribunale di Sala Consilina. L’astensione sarebbe formalmente già in atto dalla giornata di martedì. Le difficoltà e il disagio che gli utenti e gli avvocati incontrano nel presidio giudiziario di Lagonegro «sarebbero – si legge nel documento unitario delle associazioni forensi di Sala – troppe per svolgere solo normalmente il proprio lavoro». «Gli avvocati – sempre nel documento – fanno presente che è impossibile accedere alle cancellerie, alle aule di udienze  e dei magistrati, prive di mobili e piene di polvere, calcinacci ed imballaggi, situazione confermata dai numerosi provvedimenti di rinvio adottati fuori udienza dal presidente del tribunale di Lagonegro per le difficoltà a tenere le udienze con i cantieri aperti, con il trasloco in atto e con la impossibilità di reperire spazi sufficienti per l’accorpamento dei due uffici». Dal 16 settembre sono state consegnate le chiavi per consentire il trasloco dei documenti dal foro salese al palazzo di giustizia lucano, ma al giorno d’oggi non è stato completato e le udienze sono paralizzate.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro