‘Un libro: una storia, tante emozioni’. Rassegna culturale di libri scritti e redatti da autori cilentani

0
24

Lo scorso sabato 30 maggio 2015 a Cannalonga, presso la Chiesa S.M. Assunta ha avuto inizio la prima edizione di ‘Un libro:una storia tante emozione’ rassegna che prevede una serie di presentazioni di libri di vario genere di autori nostrani, riguardanti argomenti e storie di vario genere. L’iniziativa si colloca tra gli obiettivi principali dell’associazione Cilento terra solidale Asp di Cannalonga per porre l’attenzione soprattutto sull’importanza del leggere. È risaputo che leggere molto aiuta a sviluppare la mente, le conoscenze lessicali e la fantasia di una persona dato che, a differenza della sua più diretta concorrente, la televisione, non ti sforna immagini alla velocità della luce senza stimolare minimamente la materia grigia. Leggere, in fondo, non vuol dire altro che creare un piccolo giardino all’interno della nostra memoria. Ogni bel libro porta qualche elemento, un’aiuola, un viale, una panchina sulla quale riposarsi quando si è stanchi. Anno dopo anno, lettura dopo lettura, il giardino si trasforma in parco e, in questo parco, può capitare di trovarci qualcun altro. Leggere non è un dovere, né un amaro calice da bere fino in fondo con la speranza di chissà quali benefici. Leggere vuol dire crearsi un proprio piccolo tesoro personale di ricordi e di emozioni, un tesoro che non sarà uguale a quello di nessun altro e che tuttavia potremo mettere in comune con altri. Si è iniziati con la presentazione del libro ‘Le vie dell’acqua nella terra dell’Alento’ del geologo Lodovico Calza, si continuerà sabato 20 giugno 2015 alle ore 18.00 con un altro libro scritto da suddetto autore ‘La panchina’ alle ore 18.00 presso la Chiesa S.M. Assunta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here